Associazione Medici Competenti Campani - AS.ME.CO.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home ULTIMA 11 dicembre 2020 MESSICO, UN'ALTRA NOTIZIA TERRIBILE

MESSICO, UN'ALTRA NOTIZIA TERRIBILE

E-mail Stampa PDF
 
Nei giorni scorsi sono apparsi brevi resoconti su un ennesimo fatto di sangue in Messico. Una giornalista attivista di nome “Felina” (nome vero Maria del Rosario Fuentes Rubio) è stata sequestrata il 15 ottobre, torturata e uccisa dai narcos nel nord del Paese, dove si scontrano il cartello degli Zetas e quello del Golfo. Da anni oltre a svolgere il suo lavoro quotidiano, era una delle amministratrici di Valor por Tamaulipas, un hub di notizie con più di 100mila follower su Twitter e oltre mezzo milione su Facebook.
Maria usava i social network per denunciare la malavita legata alla droga, ma soprattutto ogni giorno incitava la gente a uscire dal silenzio, da quell'omertà che rende complici. I narcos hanno scoperto la sua identità dopo quasi un anno e mezzo di ricerche: il cartello aveva distribuito centinaia di volantini in tutta Tamaulipas - città dove viveva - nei quali prometteva una ricompensa di 600mila pesos (circa 40mila euro) per chi ne avesse rvelato il nome.
Felina è stata uccisa una seconda volta quando i narcos hanno utilizzato il suo accesso Twitter per minacciare gli onesti dal continuare a contrastarli.
 
Il lavoro di Felina era, però, quello di Medico del Lavoro. https://sweetdatings.wordpress.com/ free dating sites in usa E perciò ci piace ricordarla qui.
Un monito anche per noi - che pure abbiamo problemi molto diversi - a non mollare mai.
 
[Notizia rielaborarta dal sito SNOP]
 

 
L'accesso ad alcune aree
- previa registrazione -
è riservato ai soci.
   

CONTATTI

Chi è online

 11 visitatori online

Formazione continua