Associazione Medici Competenti Campani - AS.ME.CO.

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home ULTIMA 14 ottobre 2017 PIU' VACCINAZIONI PER GLI OPERATORI SANITARI

PIU' VACCINAZIONI PER GLI OPERATORI SANITARI

E-mail Stampa PDF
 
Le vaccinazioni sono l’intervento più efficace e sicuro
di prevenzione primaria in sanità pubblica,
secondo solo alla potabilizzazione dell’acqua.
 

Anche se in base alle prove scientifiche il rapporto rischio/beneficio è nettamente a favore delle vaccinazioni, questa consapevolezza non è più universalmente condivisa, anche tra molti genitori con figli in età pediatrica.

 
Il Decalogo contenuto nella Carta di Pisa è stato sviluppato per affrontare le evidenze correnti che dimostrano come l’adesione alla vaccinazione fra gli operatori sanitari non sia ottimale e, in alcuni casi, largamente insoddisfacente e per sostenere senza riserve la necessità di promuovere la pratica vaccinale e ribadirne l’importanza assoluta per gli operatori sanitari.
Queste le società scientifiche e le associazioni professionali che hanno sottoscritto la Carta: Federazione Italiana Medici di Medicina Generale - FIMMG; Federazione Italiana Medici Pediatri - FIMP; Società̀ Italiana di Medicina Tropicale e Salute Globale - SIMET; Società̀ Italiana di Medicina del Lavoro e Igiene Industriale - SIMLII; Società̀ Italiana Multidisciplinare per la Prevenzione delle Infezioni nelle Organizzazioni Sanitarie - SIMPIOS; Società̀ Italiana di Pediatria - SIP; Società̀ Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica - SITI.

Approfittiamo di questa occasione per fornire alcune risorse informative ai Colleghi che vogliano approfondire il tema. Sono tre i principali fattori che hanno contribuito a generare questa situazione. I tanti episodi di abuso e corruzione che hanno minato le basi di fiducia nel sistema nel suo complesso e verso le istituzioni ufficiali in particolare. Il successo stesso delle vaccinazioni che hanno allontanato dalla memoria collettiva le gravi conseguenze delle epidemie. L’abbondante offerta di informazioni in rete, fortemente sbilanciata in direzione di una propaganda contraria e con una enfatizzatizzazione distorta dei loro rari effetti collaterali.

Riguardo all’oblio che ha investito la necessità assoluta delle vaccinazioni per la salute collettiva (immunità di gregge), riportiamo un estratto da Wikipedia delle storie di Salk e Sabin, nel quale si vede quale - oggi incredibile - livello di coinvolgimento fosse diffuso nella comunità. (1)

Il tema della sovrabbondanza ed erroneità di informazioni disponibili richiede agli operatori sanitari non solo responsabilità e competenza, ma soprattutto una maggiore consapevolezza delle insidie presenti nel processo comunicativo con i vaccinandi. (2)

I rischi associati alle malattie prevenibili con le vaccinazioni sono di gran lunga superiori a quelli derivanti dal ricevere i vaccini. La FNOMCeO ha messo a disposizione di tutti gli iscritti un corso FAD (previa registrazione) di grande chiarezza ed utilità dal quale sono tratti i seguenti dati. (3) (4) (5)

(c.m.)

 

 
L'accesso ad alcune aree
- previa registrazione -
è riservato ai soci.
   

CONTATTI

Chi è online

 3 visitatori online

Formazione continua